Prima di salire in autobus, usa Internet

trasporto_pubPer muoverti bene in città, percorri prima le vie del Web: viaggerai meglio e più veloce. A sostenerlo sono le imprese di trasporto locale, che fanno a gara nell’offrire siti sempre più ‘a misura di passeggero’. Negli ultimi anni, le Spa del traffico cittadino hanno investito sulla Rete per farne il principale mezzo di informazione e di servizio. E così, sulle loro pagine digitali, i dati aziendali sono andati in secondo piano per lasciare spazio a mappe interattive, acquisto di biglietti online, informazioni su traffico, deviazioni di percorso, piste ciclabili e parcheggi, servizi per disabili. Riporto alcuni esempi, che ritengo più significativi.

Tra le migliori mappe per ricchezza di funzioni e informazioni, quella del sito londinese Transport for London permette di calcolare percorsi da due punti diversi della città e i costi del biglietto in base al tragitto, ai mezzi necessari per compierlo e alla tariffa applicata (feriale o festiva). Inoltre, si possono localizzare fermate, biglietterie e piste ciclabili, avere in tempo reale aggiornamenti su blocchi della circolazione e stato di funzionamento dei servizi per i disabili, monitorare le condizioni del traffico cittadino attraverso messaggi e una webcam che si aggiorna ogni 60 secondi. Una serie di widget permette di installare la mappa sul proprio sito, mentre SMS alert e una versione ‘mobile’ raggiungono i cittadini via cellulare. Nel sito sono presenti anche servizi di acquisto in Rete di tessere, abbonamenti e permessi per chi viaggia in auto, moduli online per chiedere rimborsi,  interventi di manutenzione delle strade, informazioni e assistenza per i disabili, e un’area dedicata alla comunità con consigli su come muoversi senza inquinare e iniziative per il tempo libero.

Anche oltralpe la geolocalizzazione rimane il punto di forza. Il sito di RATP, l’azienda dei trasporti di Parigi e Ile de France, ospita una mappa che pur avendo meno funzioni di quella inglese offre però la possibilità di attivare una finestra per inviare segnalazioni, commenti o reclami su linee, stazioni o mezzi di trasporto selezionati sulla cartina.

Se il sito dei trasporti di Berlino (BVG) arricchisce la propria offerta con una mappa per cellulare, utilizzabile in modalità i-mode, ad Amsterdam l’azienda GVB ha lanciato un podcast per scaricare audioguide su monumenti, arte e storia dei luoghi attraversati dai mezzi pubblici. Basta selezionare la linea e decidere il percorso di andata o di ritorno, per arricchire il proprio viaggio di informazioni culturali e approfondire la conoscenza sulla città.

Cosa accade in Italia?
Il sito dell’ATAC a Roma ha rinnovato la sua immagine online. La  sua mappa consente di calcolare il percorso in cinque lingue diverse, selezionando itinerari turistici, piste ciclabili, indirizzi utili in città o tragitti per chi si sposta in auto o con una combinazione di mezzi (‘Park & Ride’). E con Atac mobile è possibile consultare su cellulare le previsioni di arrivo degli autobus e avere informazioni su traffico, incidenti, manifestazioni, orari ZTL e telecamere di controllo.

Anche l’Azienda Trasporti Milanesi (ATM) ha da poco completato il restyling del sito, a cui abbiamo partecipato anche noi, progettando la struttura e la grafica delle sue pagine online. Tra queste, anche l’applicazione GiroMilano, la mappa che permette di calcolare un percorso o cercare una linea che passa per Milano o l’hinterland, ottenendo informazioni su orari, coincidenze con altri mezzi e tempi di durata del viaggio, lavori in corso e punti di interesse in zona, come infopoint, parcheggi, servizi di carsharing e bikesharing, ma anche farmacie, ospedali, musei, poste e uffici di pubblico servizio. Particolare attenzione è stata riservata agli strumenti di partecipazione e Web 2.0, con un canale di ascolto degli utenti (ATM Risponde), servizi di prenotazione online, RSS, bookmark, widget da installare sul proprio sito o sul desktop, una galleria multimediale e una community online (presto online), in cui gli utenti potranno raccontare gli episodi e gli incontri avuti sui mezzi pubblici. I contenuti più importanti sono stati ottimizzati per una consultazione via cellulare e l’intero sito è stato sviluppato seguendo le norme sull’accessibilità.
L’obiettivo? Fare del trasporto pubblico un nuovo modo di vivere la città e un mezzo per conoscere altre persone.

 
Altri siti di trasporto locale
MTA – New York
YTV Helsinky
SL – Stoccolma

VBZ – Zurigo
STCUM – Montreal
STIB – Bruxelles
CTM – Madrid
TMB – Barcellona
ATAF – Firenze
ATC – Bologna

Elena Dalla Massara

Analista e digital strategist specializzata in cultura, comunicazione istituzionale e intercultura. Laureata in Filosofia teoretica, come giornalista pubblicista ha realizzato alcune inchieste in Albania, Afghanistan, Tajikistan, Sudan e Mongolia. In Cultur-e dal 2001, oggi coordina il team interno di Social Intelligence e realizza web reputation analysis e strategie di intervento per enti, imprese e top manager. Lingue: italiano, inglese e francese.