Professione: Social Director

social_media_directorOggi che le  informazioni su prodotti e servizi sono veicolate in buona parte attraverso l’uso del social networking, e in particolare su piattaforme quali Facebook e Twitter, le imprese creano nuove posizioni lavorative dedicate ai social media. Figure come il “Social Media Director” o il “Social Media Specialist” stanno emergendo con forza sul mercato del lavoro. E se una piccola impresa potrebbe non essere in grado di assorbire il costo di una risorsa dedicata a tale attività, le grandi realtà commerciali si mostrano invece disposte a investire parte del budget di comunicazione in questa nuova forma di marketing. Il monitoraggio della web reputation e l’implementazione di strategie correlate sono infatti considerate fondamentali, in quanto in grado di incidere direttamente sui profitti dell’azienda.


La tendenza è confermata da un’indagine condotta da Bigmouthmedia alla fine del 2009 su un campione di oltre mille aziende: una maggiore brand awareness è ritenuta il vantaggio principale offerto dai social media da circa tre quarti del campione intervistato (73%), seguita dall’incremento del coinvolgimento dei clienti (71%), dal miglioramento della brand reputation (66%) e dall’opportunità di aumentare la comunicazione con gli influenzatori (62%). Cifre che evidenziano  una presa di coscienza  da parte delle aziende dell’importanza dei nuovi canali di comunicazione, giustificando l’emergere del Social Specialist come nuova e fondamentale figura professionale nel settore marketing.

E se fino ad oggi il tempo da dedicare al cosiddetto “online audience engagement” veniva mediamente stimato tra le 2 e le 3 ore al giorno (la maggior parte delle aziende affidava quindi tale attività ad agenzie di media relation, come componente di una attività più ampia), la nuova tendenza è quella di integrare nell’organico una figura dedicata a tempo pieno.
La necessità di impiegare tempo e risorse full time si giustifica alla luce di una semplice considerazione: quando si parla di social media marketing occorre lasciare alle spalle il tradizionale modo di pensare le pubbliche relazioni. Il Social Specialist non rilascia una dichiarazione, crea un dialogo; non scrive comunicati stampa, alimenta conversazioni. E questo richiede tempo e attenzione costanti. Ascolto e interazione sono le chiavi di un mestiere che si sta facendo sempre più spazio nel vorticoso mondo della comunicazione on line.

Luana