Le aziende nell’era della condivisione

foto-blogDati e statistiche lo confermano: oltre ad aggiungersi nuovi utenti in Rete, sono soprattutto quelli già presenti che incrementano la propria intensità d’uso degli strumenti del Web.

Mentre la popolazione on line aumenta dell’11%, il volume di tempo dedicato alla Rete è cresciuto del 27% (fonte Eurisko New Media 2009). Un incremento talmente significativo che già da solo esprime la forza di un cambiamento che non può essere ignorato ma assolutamente “assecondato”.

Scenario
Dagli ultimi dati Nielsen (settembre 2009), emerge chiaramente una netta crescita delle due aree di attività online più rappresentative del Web 2.0: i video online (YouTube in primis) e il social networking (in particolare e in modo sorprendente Facebook).
Dai dati emerge che il 75% degli internauti si informa, condivide notizie, segnalazioni e si diverte/intrattiene nella Rete dei Social network. Nella “Top Italian site” rientra tra le prime tre posizioni Facebook, mentre al settimo posto si colloca YouTube, la piattaforma di videosharing più utilizzata nel mondo.
Considerato che il 74% partecipa attivamente almeno ad una community online, le aziende non stanno a guardare e approdano in massa sui social media.
Implementare una strategia di social media marketing però è un’operazione assai complessa. Abbiamo avuto modo di affrontare questo argomento in altri post del blog,  e dalle analisi emerse è possibile delineare i seguenti obiettivi di comunicazione:

  • Portare i contenuti di un’azienda nei social media, rafforzando nei luoghi 2.0 la brand awareness;
  • Utilizzare i diversi luoghi sociali a seconda delle loro peculiarità;
  • Creare/rafforzare la web identity nella rete dei social media.

Enelsharing
Un caso concreto di azienda italiana che adotta una strategia in linea con questo approccio di comunicazione on line è sicuramente Enel.
L’azienda elettrica italiana è tra le prime utility nel panorama italiano ad essersi “calata” nelle reti sociali e Cultur-e affianca il proprio cliente nella gestione quotidiana di attività di social networking.
Enelsharing, la versione “social” dell’azienda, nasce per attivare nei luoghi del Web 2.0 una comunicazione capillare e parallela a quella finora presente nei siti Enel, che funga da supporto alla comunicazione istituzionale e approfondisca con contenuti creati ad hoc le relative tematiche.


Presenza in Rete

Perfettamente in linea con le ultime tendenze, come dimostrato dai dati riportati in precedenza, Enelsharing è presente su diverse piattaforme 2.0:

  • Video Sharing: su YouTube più di un anno fa Enel apre un Branded Channel con account ufficiale, Enelvideo
  • Social networking: Enel crea una Fan Page su Facebook per informare, intrattenere e condividere news, iniziative e attività legate all’azienda, apre un profilo su Twitter e Friendfeed
  • Image sharing: Enel condivide su Flickr raccolte e set fotografici
  • Social news e article marketing: tramite Enelsharing segnala e pubblica news in perfetto stile Web 2.0.