Car2go o Enjoy? La Rete non ha dubbi

Numeri da capogiro per il car sharing in Italia. Car2go ed Enjoy, i due principali operatori, hanno già superato entrambi il milione di noleggi in poco più di un anno e altri competitor, come Twist di Volkswagen, si stanno lanciando in quella che ha tutte le caratteristiche per essere una rivoluzione della mobilità urbana.

Il risultato dell’analisi condotta negli ultimi 3 mesi sulle conversazioni in Rete tra i due principali competitor è univoco: Car2go raggiunge ottimi risultati, diventando il simbolo della rivoluzione che sta investendo le nostre città, mentre Enjoy fatica a generare il passaparola tra gli utenti.

Il servizio di car sharing targato Mercedes è riuscito a catturare l’attenzione di molti utenti, che non solo commentano entusiasti l’idea di avere una piccola Smart sempre a disposizione, ma rilanciano essi stessi notizie di attualità legate al Gruppo sentendosi ormai pienamente coinvolti nel mondo Car2go.

L’universo di Enjoy invece, per quanto parte integrante di questa rivoluzione della mobilità urbana, gode di minore attenzione e calore sul web, forse perché arrivato successivamente al servizio di Car2go, o forse per via di una scarsa presenza in Rete. Ad oggi,le Fiat 500 targate ENI catturano una buona attenzione e un buon gradimento tra siti di news e testate giornalistiche, ma non riescono a coinvolgere attivamente gli utenti della Rete per generare un buzz positivo legato al brand Enjoy.

 

volumi car2go enjoy

volumi car2go enjoy

 

 Car2Go si afferma grazie a Twitter

I dati ci dimostrano come le citazioni di Car2go presenti in post, tweet e articoli siano notevolmente superiori (oltre il doppio) a quelli di Enjoy. La spiegazione è presto data. Guardando attentamente la distribuzione dei volumi sui network, notiamo come siano i contenuti su Twitter a creare questa netta differenza. Twitter si rivela il social preferito dagli utenti per commentare la propria esperienza di guida, per il customer care e per rilanciare notizie sul mondo del car sharing. Inoltre, grazie all’ormai consolidata esperienza internazionale, Car2go ha capito l’importanza di immagine ed engagement, mostrandosi presente anche attraverso l’apertura di un account dedicato (in Italia, @Car2goItalia) che, in poche parole, crei familiarità con il brand.

Enjoy non avendo una strategia di comunicazione orientata al web e solcando da minor tempo i palcoscenici del car sharing non ha saputo per ora coinvolgere i propri clienti in quello che a tutti gli effetti, oltre a una rivoluzione, sta diventando un stile di vita urbano condiviso da una comunità di utenti.

 

Sentiment in rete. Car2go promossa, qualche perplessità per Enjoy

L’analisi del sentiment mette in luce alcune evidenze. Se le positività non sono tanto rivolte ad un singolo operatore quanto al nuovo sistema di mobilità urbana “più economico e sostenibile”, il tasso di commenti negativi è legato indiscutibilmente alle caratteristiche dei due competitor. I giudizi negativi sono una percentuale minoritaria per entrambi in brand; per Enjoy però alcuni aspetti del servizio appaiono ancora da migliorare.

SENTIMENT ENJOY

SENTIMENT ENJOY

 

Le negatività si riferiscono nello specifico a problemi tecnici riscontrati dagli utenti in fase di registrazione, troppo lunga e laboriosa, e di prenotazione auto tramite app mobile. Altre negatività fanno invece riferimento ad articoli e commenti in cui confrontando i due servizi è posta in evidenza la maggiore capillarità territoriale del servizio Car2go.

Per quanto riguarda Car2go, se il livello di commenti negativi è molto basso e principalmente legato a problemi tecnici di navigazione, la positività riscontrata, leggermente più alta di Enjoy, dipende non tanto da migliori condizioni di noleggio o caratteristiche dell’autovettura, quanto dall’essere diventata il simbolo della rivoluzione a quattro ruote.

È con un tono a metà tra l’entusiasmo e la soddisfazione che molti utenti commentano l’apertura di nuovi spazi di noleggio a Firenze o Milano Linate, o inviano messaggi in occasione del primo anniversario di Car2go in Italia.

Sentiment Car2go

Sentiment Car2go

  Il car sharing che verrà

Per quanto anche Enjoy goda di un buon livello di positività, per quanto il servizio offerto non abbia nulla da invidiare alla piccola Smart bianca e blu, sembra evidente da questa analisi come, in Rete, Car2go abbia saputo fidelizzare una quota di utenti diventati ormai online ambassador del brand.

Se questo può non avere un effetto diretto sul volume dei noleggi, che in realtà sembra molto simile, il passaparola degli utenti e la capacità di fare community possono diventare un grande vantaggio nell’imminente sfida che vede partecipare nuovi operatori del car sharing sulla scena italiana.

Enjoy dal canto suo ha invece tutte le carte in regola per fidelizzare quella fascia di utenti che già utilizzano le 500 rosse e che mostrano online le proprie esperienze di guida. La difficoltà consiste però nel creare quel mondo valoriale, quel senso di vicinanza tra utenti e brand che solo una strategia di comunicazione vincente può garantire.

 

Stefano Bandera

Dal Lago Maggiore alla Città eterna, lasciando un pezzo di cuore a Bologna. Sociologo per formazione e passione, web reputation manager e data analyst per raccontare il mondo che verrà.