Cultur-e a “RO.ME – Museum Exhibition” 2019

Dal 27 al 29 novembre, Cultur-e parteciperà a RO.ME – Museum Exhibition 2019, manifestazione dedicata a musei, luoghi e destinazioni culturali. L’iniziativa sarà...

Leggi

Lead generation

In passato, per acquisire contatti enti e aziende ricorrevano a consulenti commerciali, call center, fiere o eventi di settore. Oggi gli stessi soggetti investono sempre più in siti web, social network ed e-mail. I ritorni sono più diretti, efficaci e a costi minori. La comunicazione online e le strategie di web marketing sono infatti tra i mezzi più potenti di lead generation e di conversione. Il loro principale punto di forza è la capacità di intercettare persone realmente interessate all’offerta e guidarle verso la conversione e la fidelizzazione.

Questo a patto che le strategie siano sviluppate secondo un sistema coerente e ragionato di brand positioning, value proposition, customer journey e lead nurturing. Come? Grazie a professionisti del settore, con esperienza maturata sul campo, rigorosa metodologia di analisi del brand e del target, estro e creatività nel trovare copy, contenuti e canali in grado di ingaggiare i potenziali clienti interessati al proprio prodotto.

Cos’è la lead generation

La lead generation è un insieme di azioni di marketing che hanno come scopo l’acquisizione e generazione di una lista profilata di contatti interessati alla propria offerta. Raccogliere nuovi lead significa costruire relazioni e guadagnare nel tempo la fiducia delle persone. Per farlo, è necessario proporre contenuti e iniziative di loro interesse, che attirino l’attenzione e le guidino in una customer journey coerente con le aspettative, secondo un percorso a imbuto (marketing funnel). Partendo da una base ampia di informazioni, scelte e benefit di valore (lead magnet), la strategia di lead generation propone messaggi sempre più selezionati, per avvicinare clienti potenzialmente interessati a scegliere la propria azienda.

Convertire un interesse in azione di acquisto, registrazione o utilizzo di un servizio non è però semplice: servono tecniche e strumenti adeguati di lead generation e lead nurturing (attività SEO, web e social Adv, content marketing, email marketing, ecc.), scelte ragionate e strategie di web marketing e che mettono costantemente al centro l’utente. Rispondendo a un suo problema, a una passione personale o a un desiderio da soddisfare, la fiducia cresce, e così la propensione alla conversione.

Strategie e azioni di lead generation in Cultur-e

Le nostre strategie di web marketing definiscono gli strumenti e le tecniche di lead generation più adatti al progetto, a partire da un’approfondita analisi del cliente, della sua reputazione online, del target di riferimento e dei competitor. Dai dati emersi individuiamo i segmenti di target sui cui puntare e il marketing mix ottimale per il raggiungimento degli obiettivi fissati.

Per definire quali canali e strumenti siano più adatti ai singoli segmenti di target, identifichiamo le customer personas coerenti con la strategia di business o di servizio, ed elaboriamo la customer journey map. Qui definiamo situazioni tipo in cui l’utente, sia on line che off line, entra in contatto con il brand, viene ingaggiato nei diversi touchpoint e compie un percorso ideale che si conclude con la conversione in termini di acquisto, consenso e fidelizzazione. Tracciare la customer journey è per noi indispensabile per comprendere le abitudini, le scelte, le emozioni che muovono gli utenti nel soddisfare un bisogno o un interesse. Questo ci permette di progettare le azioni più efficaci di comunicazione e di gestione del funnel di conversione.

A seconda del contesto e degli obiettivi, i nostri piani di marketing online e le campagne di lead generation si articolano in attività di blog e magazine, content branding, e-mail marketing, engagement e marketing relazionale, web adv e social ads, attività SEO per siti internet e landing page. Il successo della strategia dipende anche dall’analisi dei KPI (Key Performance Indicator), per ottimizzare le scelte in base ai dati ottenuti. Perché la lead generation si nutre esclusivamente dell’attenzione e della soddisfazione dei contatti.