Home Social Intelligence

Report

Spagna – Tra obesità e mania del fitness

Chi non ha mai cercato su Google la spiegazione dei propri sintomi, alzi la mano.

Le persone amano consultare il motore di ricerca preferito per cercare le risposte ai loro problemi prima di chiamare il medico. Ma cosa succede se nessuno risponde a queste domande?

Il problema emerge quando nell’oceano di contenuti disponibili online, non riusciamo a trovare un’opinione autorevole in fatto di medicine e prodotti farmaceutici.

L’obiettivo che ha guidato la nostra analisi è stato quello di capire se esiste una corrispondenza adeguata tra la richiesta di informazioni sui temi della salute e l’offerta di risposte da parte di brand e istituti farmaceutici.

Abbiamo quindi esaminato le conversazioni online relative a sette aspetti della salute in Italia, Germania e Spagna e li abbiamo confrontati con parole chiave relative a prodotti farmaceutici per verificare l’influenza di istituti, brand e mondo farmaceutico su questi temi.

In Spagna il cibo è un elemento fondante la cultura nazionale, un rituale quotidiano che trova nelle “tapas” la sua simbolica espressione. Ma di recente il cibo è diventato il nemico più subdolo da combattere. Come riportato nel 2013 dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, oltre il 60% della popolazione adulta spagnola è in sovrappeso e più del 20% rientra nella categoria obesi.

Analizzando migliaia di conversazioni online su sette aspetti di salute primaria in relazione a prodotti e servizi farmaceutici, tra gennaio e giugno 2017 abbiamo registrato una significativa crescita di interesse su questi argomenti, con una particolare attenzione per i cambiamenti nello stile di vita. Ma mentre fra gli spagnoli si afferma il nuovo motto “mens sana in corpore sano”, gli istituti medici e l’industria farmaceutica rimangono assenti dalle conversazioni, senza cogliere l’opportunità di affermarsi quali autorevoli esperti sui nuovi temi della salute che stanno catturando l’attenzione degli spagnoli.

[dicembre 2017]

 

Clicca su DOWNLOAD e consulta il nostro report di sintesi.

Leggi anche: