Cultur-e con AgID per sostenere la trasformazione digitale

Cultur-e è aggiudicataria di una gara di appalto di AgID – Agenzia per l’Italia Digitale, per realizzare la progettazione dell’interfaccia e lo sviluppo di una...

Leggi

Marco Zamponi

“Houston, abbiamo un problema”: dove il mondo vede una difficoltà, lui trova una soluzione. Esperto di tecnologia e sviluppo, stratega della trasformazione digitale, profondo conoscitore di tutti i sistemi informativi: a bordo dell’Apollo 13, avrebbe sondato lo spazio task dopo task. Perché pure l’infinito è scomponibile in precise operazioni IT. Basta capire da dove iniziare. Marco ha iniziato dalla sua vita precedente, in cui era un architetto: dopo una laurea magistrale in Sapienza, capisce che gli unici spazi che avrebbe voluto progettare davvero sarebbero stati gli scenari futuri. Studia la Business intelligence e ne diventa padrone con un Executive MBA: oggi elabora strategie di digitalizzazione per business e aziende e si occupa di tutte le operazioni IT interne alle organizzazioni. Una dashboard di dati lo inibisce meno che parlare di lui: non ve lo racconterà mai, ma ha vissuto a Siviglia e Rotterdam e fatto esperienza a New York e in Cina. Ciò nonostante, si definisce 100% romano: a tradirlo l’inglese fluente – con sonorità dal litorale laziale – che potreste dedurre da un semplice “you’re on mute”. Aspettare l’onda e non risparmiarsi quando arriva: il surf è la sua passione e il suo mood of life. Provate a cavalcare la sua pazienza: è a prova di tempeste e burrasche. Il segreto? Scegliere il problem solving nel lavoro e il no problem nella vita: viaggiare con curiosità, mangiare con gusto e bere con cura. Una birra, possibilmente artigianale, per Marco andrà benissimo.

linkedin