Cultur-e a “RO.ME – Museum Exhibition” 2019

Dal 27 al 29 novembre, Cultur-e parteciperà a RO.ME – Museum Exhibition 2019, manifestazione dedicata a musei, luoghi e destinazioni culturali. L’iniziativa sarà...

Leggi

Il piano editoriale per i social

Come uno studente utilizza il diario scolastico per programmare le sue giornate di studio, gestire le diverse materie, organizzare compiti e verifiche, così un buon social media manager ha bisogno di progettare a priori temi e contenuti, pianificare le pubblicazioni quotidiane, controllare le azioni in tutti i canali attivi. Per raggiungere gli obiettivi prefissati ha bisogno di creare un piano editoriale social.

Cos’è il piano editoriale social

Il piano editoriale social è un documento strategico che definisce gli obiettivi generali del progetto, individua i target di interesse e i canali più adatti al contesto e agli scopi prefissati (social media map). Per ogni profilo o pagina, definisce il linguaggio e il ‘tone of voice’ più opportuni, i temi e i contenuti da veicolare, la frequenza di pubblicazione e la pianificazione sui social media dei post. Grazie al piano editoriale social, il social media manager sa esattamente cosa pubblicare, quando e come farlo, su quale canale e in quale formato. In questo modo apparirà autorevole, affidabile e professionale, aumentando la possibilità che gli utenti diventino lettori e frequentatori attivi delle pagine. E in futuro nuovi clienti.

Il piano editoriale social di Cultur-e

In ogni progetto social che gestiamo, in fase di avvio dei lavori analizziamo il contesto di partenza, definiamo la strategia di azione e di conseguenza il progetto editoriale social. L’obiettivo del piano editoriale è quello di individuare le aree tematiche in funzione degli obiettivi e dei target indirizzati, il modello di comunicazione (stile grafico, naming, elementi editoriali e ‘tono di voce’) e i format per ciascun canale (es. post, video, fotogallery, faq, contest).

Definiamo anche le fonti da cui attingere e la frequenza di aggiornamento delle uscite, sulla base delle abitudini degli utenti e di dati di navigazione che estraiamo tramite social tool. I nostri piani editoriali social terminano con la descrizione del workflow di gestione, indicando ruoli (amministratore, redattori, moderatori, analista dati), flusso di validazione dei contenuti, mappa dei referenti interni e regole di gestione delle notifiche. Per agevolare la gestione operativa, forniamo infine un format di pianificazione editoriale, per la schedulazione delle pubblicazioni quotidiane di contenuti.

Il “diario” social è così completo, pronto a guidare i social media manager nella gestione quotidiana, calendarizzando le uscite e indicando come costruire interesse, relazione e partecipazione degli utenti. In caso di progetti di social media marketing, il piano editoriale si arricchisce di una progettazione di campagne ADV e di una strategia di monitoraggio KPI, per valutare l’andamento e ottimizzare le azioni realizzate.