Cultur-e a “RO.ME – Museum Exhibition” 2019

Dal 27 al 29 novembre, Cultur-e parteciperà a RO.ME – Museum Exhibition 2019, manifestazione dedicata a musei, luoghi e destinazioni culturali. L’iniziativa sarà...

Leggi

Analisi as is

In rete stai andando nella direzione giusta? Vorresti migliorare l’immagine, le performance o il business del tuo brand, servizio o prodotto, ma non sai come fare? Per non procedere per tentativi, occorre svolgere un’analisi as is, che sia in grado di fotografare la situazione attuale e valutare le caratteristiche di tutti i canali di contatto attivi (siti, canali social, app).

Si tratta di un’importante attività di assessment, che raccoglie e analizza i risultati raggiunti (in termini di traffico, usability, engagement.), i punti di forza e di debolezza, eventuali vincoli tecnico-operativi e le opportunità ancora inesplorate, dove investire e come rafforzare la propria presenza online.

Analisi as is della brand identity

Per avere un quadro completo dello scenario di partenza, è bene analizzare il brand positioning, per valutare la coerenza di immagine e il suo impatto sul pubblico. Lo studio comporta il censimento e la catalogazione di tutti gli elementi identitari impiegati nei diversi touchpoint on/off line ed è propedeutico all’individuazione di possibili attività di sistematizzazione o di rebranding. L’analisi può comportare anche la valutazione di ricerche di mercato condotte in passato, per valutare se possono costituire un supporto informativo utile all’eventuale processo di ottimizzazione dell’identità visiva.

Analisi as is dei canali web e social

È il cuore delle nostre analisi as is e prevede un’accurata valutazione della user experience, del web design e dei contenuti e servizi dell’attuale portale o della famiglia di siti del cliente. Oltre il sito web, analizziamo anche le altre properties dell’azienda, come app mobile, canali social media, blog o magazine aziendali.

All’osservazione puntuale dei nostri analisti, che navigano ogni pagina e funzione online, può seguire la pianificazione di un ciclo di focus group, in cui raccogliamo informazioni utili da un campione di utenti tipo, a cui somministriamo degli usability test per poi invitarli a discutere in gruppo su ostacoli riscontrati, eventuali soluzioni o esigenze di nuove funzioni o nuove modalità di fruizione delle informazioni e dei servizi offerti. Si tratta di un’attività aggiuntiva utile a individuare elementi customer-oriented per definire una nuova strategia di azione e per raggiungere gli obiettivi prefissati.

Analisi Big Data analytics

Per essere scientifica e oggettiva, la nostra analisi si completa con dati raccolti tramite stumenti online come Google Analytics, Facebook Analitycs, Twitter Analitycs e YouTube Analytics. L’obiettivo è ottenere informazioni esaustive e misurabili scientificamente, per individuare i comportamenti di tutti gli utenti che entrano in contatto con il brand o la sua offerta, e capire come migliorare il flusso di traffico, di ingaggio e di conversione dai canali proprietari.

I dati a disposizione prevedono anche aspetti demografici e geografici dell’audience, la tecnologia di navigazione utilizzata, le risposte degli utenti in base alla frequenza delle visite e delle eventuali azioni o transazioni online, la data in cui è avvenuta la prima sessione o le sorgenti di traffico delle campagne di marketing. Tutti questi elementi possono essere combinati per ottenere informazioni sui propri utenti. In particolare, quando si incrociano i dati web con gli strumenti di insight delle piattaforme social e con il monitoraggio delle campagne di web advertising, è possibile leggere il proprio engagement o sales funnel tramite una dashboard che raccoglie performance di ogni campagna e i relativi cost per lead e cost per acquisition.

Assessment tecnologico

A chiusura dell’analisi as is, effettuiamo una valutazione dei processi operativi e dei progetti web gestiti dal cliente, annotando eventuali vincoli derivanti da realtà tecnologiche e organizzative specifiche (piattaforma CMS, hosting e dominio sito, ecc.).

L’analisi tiene conto anche di eventuali database clienti a disposizione e del sistema di CRM utilizzato dall’azienda o ente. I dati raccolti sono utili per valutare se cambiare gli strumenti utilizzati e migrare contenuti e servizi su altre piattaforme, se ottimizzare la struttura software o se ideare strategie capaci di adattarsi alle tecnologie in essere.

Analisi KPI

Al termine della raccolta dati e della loro messa a sistema, il nostro gruppo di lavoro effettua una scrupolosa e approfondita analisi KPI, valutando i principali indicatori di performance emersi e la loro connessione reciproca. L’obiettivo è quello di valutare le performance delle singole iniziative e l’andamento dei canali nel loro complesso, analizzare le esigenze espresse dagli utenti, individuare punti di forza e di debolezza della presenza online del cliente. L’obiettivo finale è ideare azioni di miglioramento (su portali, canali social, o contenuti) che siano coerenti con quanto emerso e capaci di rinnovare in modo efficace la presenza online, ottenendo conversioni in linea con gli obiettivi di business, marketing e di comunicazione del cliente.